Le mie origini

22 Set
Chi sono!
Sono Gilberto Renzi, romagnolo, nato nella frazione di Berleta del comune di Santa Sofia un paesino che s’incontra, risalendo la valle del Bidente da Forlì verso Firenze, proprio dove la Romagna diventa Toscana, e che potete ammirare nelle foto sottostanti.
Cliccare sulle foto per ingrandire

Comune di S. Sofia in provincia di F C

Berleta frazione del Comune di S. Sofia, è qui che sono nato.

Come la maggior parte della mia generazione, ho iniziato a lavorare da molto giovane, dai tredici anni in poi al termine del periodo scolastico si facevano i più svariati lavori di campagna per prendere un po’ di soldi per la scuola e da spendere nelle belle e indimenticabili festicciole del paese.
Con alcuni dei miei compagni di studio ho provato l’esperienza lavorativa in terra straniera e precisamente a Ginevra in Svizzera. Con un sistema di entrata e di permanenza rigorosa, tutto diverso da quello che oggi gli stranieri trovano purtroppo venendo nel nostro paese.
Dopo quasi due anni, sempre con desiderio di tornare in Italia e avvicinarmi alla mia famiglia, ho lavorato per quasi nove anni alla Fiat di Torino (Motori Avio) dove con tanti sacrifici nell’abbinamento lavoro studio, mi sono diplomato.
Nel 1974 anche se con un po’ di rammarico per avere dovuto interrompere l’università alla quale da poco mi ero iscritto, si è realizzato il mio desiderio trovando il lavoro nella mia Romagna, in un’azienda metal meccanica (Trasmital Bonfiglioli) a Forlì.  Città questa dove vivo e risiedo tuttora con mia moglie Giuseppina sposati dal 1974.

 

 

Il centro di Forlì Piazza A. Saffi

– A me e mia moglie ci hanno dato fastidio quelle frasi poco intelligenti come ad esempio:
Beati voi che non avete figli!
Come se non sapessimo le tante soddisfazioni che ci sono mancate e che non abbiamo sfortunatamente per non averli avuti.
– Oppure, voi non potete capire perché non avete figli!
Come volerci escludere dalla società perché non capaci di vedere di capire anche le tante difficoltà e i dispiaceri da superare nel seguirli durante il percorso della loro vita.
– Mi piace ricordare tutto del passato,  specie la mia infanzia e quando mi si presenta l’occasione  ne sono orgoglioso di farlo.
– Non deve mai mancare il tempo per andare a trovare i propri famigliari, portare conforto a un ammalato, aiutare una persona anziana . Il troppo da fare che spesso è una scusante per non farlo, è per loro un offesa e un dispiacere immenso.
– Sono credente, però penso che il credere di una persona non dipenda se uno va o dal numero di volte che si reca alla messa perché per me il credere al di la di questo gesto simbolico,  ha un significato molto più ampio e profondo. 
Ben diverso è recarsi in chiesa ogni qualvolta se ne senta il desiderio e questo credo accade quasi a tutti anche a coloro che  non lo ammetteranno mai.
– Sono ottimista.
– Le parole egoismo e invidia non mi appartengono.
– Anche se a volte non mi è stato conveniente specie nell’ambito lavorativo, nell’esprimere il mio parere mi piace dire sempre quello che penso.
– Mi Rimane difficile  definire e considerare quelle  persone che si adoperano per ottenere vantaggi o favori a discapito di altri, magari colleghi  di lavoro o amici.
–   Penso che i valori e l’intelligenza di una persona non dipendano dai titoli di studio e dalle lauree che possiede,   per questo, ritengo che non sia  l’istruzione in genere che ti fa intelligente ma se lo sei, da essa puoi apprendere e avere tante soddisfazioni.

– Certe persone credono che solo le loro idee siano quelle giuste. Io delle mie non sono certo, ed è per questo che rispetto anche quelle degli altri.
– Cerco di evitare il polemico, cioè colui che non gli va mai bene nulla e dice sempre no a prescindere.
– Evito anche quelle persone ” Con i paraocchi” che per sostenere la loro idea, non sono coerenti e negano la realtà. 
– Mentre  mi piace la critica che se fatta bene  dandone spiegazione   e suggerimenti  alternativi,  può servire a migliorare.
 
 

Le mie origini

Le due famiglie”La mia e quella di mia moglie

Albero genealogico

Eravamo giovani

Quel “Giorno”

Il breve viaggio

In Montagna ( Dolomiti)

Io come podista

I miei genitori CENTENARI

3 Febb.2012. Forlì tanta neve

8 Risposte to “Le mie origini”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il breve viaggio « nessunapretesa - 1 ottobre 2012

    […] >> Le mie origini >> Eravamo giovani >> Quel “Giorno” >> Il breve viaggio >> Io come […]

    Mi piace

  2. Eravamo giovani « nessunapretesa - 22 novembre 2012

    […] >> Le mie origini >> Eravamo giovani >> Quel “Giorno” >> Il breve viaggio >> In Montagna ( Dolomiti) >> Io come podista >> Centenario di mio padre […]

    Mi piace

  3. Quel “Giorno” « nessunapretesa - 22 novembre 2012

    […] >> Le mie origini >> Eravamo giovani >> Quel “Giorno” >> Il breve viaggio >> In Montagna ( Dolomiti) >> Io come podista >> Centenario di mio padre […]

    Mi piace

  4. In Montagna ( Dolomiti) « nessunapretesa - 22 novembre 2012

    […] >> Le mie origini >> Eravamo giovani >> Quel “Giorno” >> Il breve viaggio >> In Montagna ( Dolomiti) >> Io come podista >> Centenario di mio padre […]

    Mi piace

  5. Io come podista « nessunapretesa - 22 novembre 2012

    […] >> Le mie origini >> Eravamo giovani >> Quel “Giorno” >> Il breve viaggio >> In Montagna ( Dolomiti) >> Io come podista >> Centenario di mio padre […]

    Mi piace

  6. Centenario di mio padre « nessunapretesa - 22 novembre 2012

    […] >> Le mie origini >> Eravamo giovani >> Quel “Giorno” >> Il breve viaggio >> In Montagna ( Dolomiti) >> Io come podista >> Centenario di mio padre […]

    Mi piace

  7. Forlì.3 Febb.2012. Tanta neve « nessunapretesa - 18 gennaio 2013

    […] >Le mie origini >Eravamo giovani >Quel “Giorno” >Il breve viaggio >In Montagna ( Dolomiti) >Io come podista >Centenario di mio padre <Forlì.3 Febb.2012. Tanta neve […]

    Mi piace

  8. Berleta | nessunapretesa - 24 febbraio 2018

    […] Clicca per tornare: Le mie origini […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: