Archivio | Quello che penso RSS feed for this section

11 Settembre 2001- USA. Attentato alle Torri Gemelle

10 Giu

<><><>

10 Giugno 2017

11 Settembre 2001-Attentato alle Torri Gemelle

USA. Dopo  l’attentato alle Torri Gemelle, hanno annunciato che la guerra santa era iniziata.  In seguito ci hanno detto che ci avrebbero messi in difficoltà con l’invasione di extra comunitari cosa prontamente accaduta e continua tuttora. Due avvenimenti che  hanno sconvolto il mondo intero.
 Sui due fronti,  dal primo seguito da tanti attentati, il secondo dagli sbarchi  in massa di tante persone, i così detti ” GRANDI DELLA TERRA” si sono continuamente riuniti ma per interessi individuali e interni ai loro paesi non hanno mai preso decisioni importanti sottovalutando la gravità dei due problemi.
Oggi che questi paesi non sanno più cosa fare, nell’ultimo G 7 svoltosi in Italia a Taormina, finalmente sembra abbiano trovato l’intesa a: Combattere il terrorismo e trovare soluzioni per le tante persone che giornalmente cercano di arrivare sulle nostre spiagge.
Spero finalmente  riescano nell’intento a queste due situazioni in parte legate fra loro, per limitare almeno le stragi di innocenti. Si perché la guerra da loro annunciata l’anno  già vinta costringendo tutto il mondo a vivere nel terrore   obbligando i vari paesi ad investire le proprie risorse per proteggersi e senza riuscirci,  perché nonostante l’impiego di migliaia di persone armate e allertate ai massimi livelli , loro sono imprevedibili e anche singolarmente hanno dimostrato che possono colpire quando, dove e come vogliano.

In Italia ancora per fortuna questo non è successo grazie al lavoro dell’antiterrorismo  considerato molto buono però se pensiamo che i terroristi che  hanno colpito  in diverse località europee, molti sono passati e hanno avuto legami in Italia,  credo sia dovuto anche per la facilità di ingresso e uscita che essi trovano nel nostro paese che non vogliono irrigidire.
Ciò nonostante, sono  ottimista e per questo spero un giorno di smentire quello da me sopra evidenziato.

La rivincita di Matteo Renzi

1 Mar

<><><>

1 Marzo 2017
La mia opinione

Matteo Renzi!  Da ” Toscanaccio” come dicono dalle sue parti,  anche se finge di essere dispiaciuto per la cessione all’interno del suo partito, in realtà credo sia contento  perché ha ottenuto di fare subito il congresso  che probabilmente sarà  ancora lui il vincitore,  costringendo i marpioni della “vecchia” guardia del suo partito a distaccarsi e quindi ad auto rottamarsi,  cosa che non gli era riuscita.  Dico questo perché credo abbiano pochi sostenitori, persone li da quaranta anni che assieme a tanti altri loro colleghi, hanno portato l’ Italia e gli italiani in una  situazione di disagio che tutti conosciamo.

 

 

 

Continuano ad aumentare gli stupri del “Branco”

28 Lug

 

27 Luglio 2016

Continuano  ad aumentare gli stupri del “Branco”

Mentre in parlamento si discute sulla cannabis,  aumentano  gli stupri  da parte del così detto “branco”.  A seguito di questo  fenomeno disgustoso, al quale oramai assistiamo giornalmente, da parte di individui difficili da definire, mi chiedo:
> i genitori di queste ragazzine minorenni che subiscono, abitano nella stessa casa e magari una volta al giorno almeno mangiano assieme?  Si perché credo sia difficile  nascondere tale violenza subìta per giorni o mesi senza che loro possano vederle  diverse;
> come possono i genitori di quegli stupratori che distruggono per sempre la vita di queste ragazzine, giustificare il loro comportamento – come sentito in alcune interviste – dicendo che sono “bravate da ragazzi”? Vorrei chiedere a quei genitori se questa loro ipocrisia  rimanesse tale se venissero  violentate le loro figlie;
> visto che lo Stato ha fatto ben poco a riguardo e quel poco  che ha fatto sembra che non sia servito a nulla, non è il caso di rivedere l’ordinamento giuridico riguardo ai minori per potere dare loro la punizione che si meritano? A che serve affidarli ad una struttura di recupero, oppure addirittura ai  loro genitori, dove continueranno a non imparare nulla qualora non si intervenga anche e soprattutto per rendere più responsabili i loro genitori?

 

Roberto Benigni e la sua Incoerenza

4 Giu

<><><>

Roberto Benigni

Roberto Benigni! AAA anche questa volta mi é andata bene, la RAI mi ha permesso di fare lo show.

2 Giugno 2016 

L’ incoerenza astuta di quel “Toscanaccio” come dicono dalle sue parti di Roberto Benigni.

Dico questo perché nel 2011 quando nel governo di allora, l’ultimo eletto dal popolo si cominciava a parlare che per governare l’Italia bisognava cambiare la Costituzione. Tutti gli oppositori per primo il P.D.R. di allora Napolitano insorsero gridando che era in pericolo la democrazia e bisognava quindi salvaguardare.
Fu allora che l’astuto Benigni non si fece sfuggire l’occasione con la complicità di Napolitano che lo invitò al Quirinale per il lasciapassare dello show sulla Costituzione Italiana, per lui “La più bella del mondo”.
Fatto cadere quel governo, in quelli successivi formati da quelle persone che sino a quel momento erano contrarie, hanno cominciato anch’esse parlare della necessità di cambiare quel documento, rimasto fermo per me da troppi anni, sino al governo di oggi di Matteo Renzi che finalmente dico io, qualche cosa sta provando a modificare. Non entro nel merito e nel metodo se giusto o no come questo avviene perché saranno gli elettori col referendum a giudicare.
Tornando perciò sull’argomento iniziale mi preme sottolineare che anche in questo caso , con la complicità questa volta del P. D. Consiglio Matteo Renzi, Roberto Benigni nella sua INCOERENZA a colto il momento propizio per fare un’altro show sempre sulla Costituzione ma questa volta non più per proteggerla perché la più bella del mondo ma per manifestare parere favorevole alle modifiche stabilite dal governo che andranno in vigore se confermate attraverso al referendum.
Certo il Sig. Benigni, non poteva schierarsi diversamente, perché gli sarebbe saltata la trasmissione di questa sera e avrebbe dovuto rinunciare ai tanti soldi che lui ricorda bene per avere già preso l’altra volta in poco più di un ora, ma credo anche che i suoi FANS che lo applaudano come attore, meritino un po’ più di rispetto.
Per chi vuole perdere un po’ di tempo, segue il link di quanto ho scritto nel 2012 al Sig. Benigni nell’occasione del suo intervento sulla Costituzione ” La più bella del mondo” senza naturalmente avere risposta:
https://nessunapretesa.com/…/la-piu-bella-del-mondo-per-ro…/

Quando l’ interesse personale supera quello collettivo

18 Mar

<><><>

Il centrodestra candida Bertolaso come sindaco di Roma. La richiesta in una nota firmata da
Berlusconi, Salvini e Meloni.

18 Marzo 2016

Quando l’interesse personale supera quello collettivo.

Io credo sia inutile criticare il centro sinistra e il suo governo da parte del centro destra se poi questo fa di tutto per non governare.
Come é possibile che prima ci sia l’accordo su di una persona non politica con esperienza lavorativa sia nel pubblico che nel privato e di conseguenza con più possibilità di riuscire a governare una città come Roma nel degrado più assoluto.
Poi una parte ci ripensa e punta su di una persona totalmente diversa, solo politicante e priva perciò di quelle esperienze necessarie per governare una grande città con tanti problemi come Roma.
Non vorrei essere frainteso perché io considero le donne alla pari se non superiori all’uomo, in alcune circostanze. Nel caso della Signora Meloni, in attesa di un figlio, credo le sia difficile dedicarsi a tempo pieno ai tanti problemi di Roma.
Io comunque resto sulla mia convinzione che se nel pubblico ci fossero gli stessi diritti e doveri e conseguenze che ci sono nel privato ci sarebbero meno personaggi politici che dalla sera alla mattina si improvvisano funzionari o dirigenti.

<><><>

Battute assurde dell’ Ex Presidente.D.R

16 Feb

<><><>

16 Febbraio2016

La mia opinione.

Fra le notizie di questi giorni, ho letto come riportato dal  giornale, il sole 24 ore, la strigliata dell’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ai fantasmi della Camera e del Senato.

Credo non ci fosse stato bisogno di queste sue ultime battute, per dimostrare di essere stato il peggiore Presidente della Repubblica Italiana.

Dico questo perché nell’arco dei suoi troppi anni di politica dove a ricoperto le più alte cariche dello stato, solo oggi a 90 anni in pensione, si fa per dire perché il sacrificio di essere senatore a vita lo costringe ancora in parlamento, evidenzia il comportamento non corretto di alcuni deputati e senatori nelle camere, ambienti questi da lui più di altri frequentati  perciò conosciuti  molto bene, la domanda viene spontanea.

Il Sig. ex, su questo disgustoso atteggiamento di alcuni dei suoi colleghi che dovrebbero dare il buon esempio, perché non è intervenuto prima quando faceva parte di loro e dopo, quando occupava posti  di massima responsabilià?

Ritagli di giornale.

Dalla gazzetta di mantova.-

Dalla gazzetta di mantova.-

Dal il sole 24 ore del 16 febbraio2016.

Dal il sole 24 ore del 16 febbraio2016.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: